Menzioni Internazionali -

Menzioni Internazionali

L'opera "CULTURAL AND ETHNOGRAPHICS CENTER OF MANDEO RIVER" realizzata a Madrid (Spagna) da BARGE BOUZA ARQUITECTURA vince la Menzione d'Onore con la seguente motivazione della Giuria:
"Il Cultural and Ethnografic Centre di Mandeo River dimostra, con sapienza, come si possano tradurre le geometrie in elementi originali ben integrati nel paesaggio.
Il progetto, partendo da assunti teorici chiari, è capace di disegnare una architettura i cui volumi, originali ed equilibrati, si inseriscono bene nel contesto naturale, senza mimetismi."
Menz_Barge-Bouza.jpg


L'opera "HANGER 16 MATADERO MADRID" realizzata a Madrid (Spagna) dall'architetto INAQUI CARNICERO vince la Menzione d'Onore con la seguente motivazione della Giuria:
"L’Hangar 16 Matadero a Madrid è un bell’esempio di riuso di uno spazio urbano abbandonato, quello di un macello, in cui l’intervento architettonico è fatto di pochi elementi, consapevoli e chiari, capaci di ridefinire lo spazio e restituirlo come un affascinante palcoscenico di nuove attività sociali, senza dover stravolgere l’esistente e impegnare grandi risorse economiche."
Menz_Inaqui-Carnicero.jpg


L'opera "CHAPEL OF ST.  LAWRENCE" realizzata a Helsinki (Finlandia) da AVANTO ARCHITECTS LtD vince la Menzione d'Onore con la seguente motivazione della Giuria:
"La Cappella cimiteriale di Saint Lawrence è il bel risultato di un esercizio progettuale attorno al tema dell’intimità della preghiera, a fronte del mistero della vita e della morte. La traduzione architettonica sta nella relazione tra luci e ombre, tra vedute e corti chiuse, in spazi raccolti e ieratici che invitano alla meditazione."
Menz_Avanto.jpg



MEZIONE SPECIALE DELLA GIURIA



All'opera "TREE HOTEL" realizzata a Madrid (Spagna) da TAM & VIDEGARD ARKITEKTER viene assegnata la Menzione Speciale della Giuria con la seguente motivazione:
"Il “Tree Hotel” ha meritato la menzione speciale perché questo progetto è un piccola, geniale soluzione nella relazione tra artificio e natura, capace di essere ludico e poetico, “naturalmente” tecnologico."
Menz-Spec_Tham-Videgard.jpg