Città Inclusiva -

Città Inclusiva

La strategia dei prossimi anni sarà fondata sempre più sul raggiungimento di una coesione territoriale e sociale capace di condurre una comunità verso una crescita accessibile a tutti e condivisa; un percorso che si snoda attraverso la lotta alla povertà e alle disugliaglianze, il sostegno alla formazione e l'estensione delle competenze, restituendo il quadro di una società aperta e dinamoca, ma sopratutto realmente democratica.

Tali risultati sul piano economico e sociale  si riflettono nella progettazione di uno spazio urbano privo di barriere fisiche e culturali, attraverso l'inserimento di luoghi per l'incontro e il confronto, non solo nelle parti di città ormai consolidate, ma anche e sopratutto nelle aree periferiche che più necessitano di tali attenzioni.

Le realizzazioni esposte in mostra muovono da esempi di nuove piazze europee (Caixa Furum a Madrid, Metropolitan Parasol a Siviglia...), all'apertura di lotti industriali  fino  alla riqualificazione dei waterfront (South East Park di Barcellona), per concludere con il piano per la riqualificazione sociale della città colombiana di Medellin che è riuscito in quattro anni a risollevare le sorti di una delle città considerate tra le più disagiate del mondo.



OPERE IN MOSTRA

01 _ CAIXA FORUM, Madrid, Spain - Herzog & De Meuron

02 _ METROPOL PARASOL. Redevelopment of Plaza de la Encarnacion, Sevilla, Spain - Jurgen Mayer H. Architects

03 _ SOCIAL URBANISM IN MEDELLIN, INTEGRAL URBAN PROJECT, Medellin, Colombia - Alejandro Echeverri Arquitectos

04 _ CENTRO POLIFUNZIONALE SNOS, Turin, Italy – Studio Granma Architetti Associati

05_ SOUTH EAST COASTAL PARK AND AUDITORIUMS, Barcellona, Spain – FOA (Foreign Office Architects)

06 _ SUPERKILEN MASTER PLAN, Copenhagen, Denmark – BIG (Bjarke Ingels Group)

07 _ CHRISTUS CHURCH IN DONAU CITY, Wien, Austria - Heinz Tesar