Biennale 2015 -

Biennale 2015

IL PREMIO

314 le opere presentate per la selezione al Premio Internazionale di Architettura “Barbara Cappochin”, provenienti da 42 Paesi di tutti i continenti, ben undici in più rispetto alla precedente edizione. Significativa la presenza dell’Italia con 126 opere presentate, seguita dal Giappone con 60 e dalla Spagna con 32.

"La qualità dei progetti presentati ed il loro contenuto dimostrano come gli architetti siano tornati ad interessarsi dei problemi della comunità, confrontandosi con i cittadini per risolvere i loro bisogni. E’ questa una ulteriore dichiarazione di responsabilità che la comunità professionale assume nei confronti della società civile, proponendo anche, con la sua predisposizione, preparazione e creatività, un valore aggiunto fuori da ogni programmazione:  quello rappresentato dalla bellezza"

I TAVOLI DELL'ARCHITETTURA

I “5 Tavoli dell'Architettura”, non più il Tavolo dell'Architettura firmato daal grande architetto, quale vetrina fotografica delle migliori quaranta opere selezionate dalla Giuria del Premio Internazionale di Architettura “Barbara Cappochin” e delle migliori dieci opere selezionate dal Premio regionale veneto. Tavoli scelti attraverso un concorso di progettazione riservato ai giovani architetti italiani under 40 


Le Conferenze: l’8 e il 9 dicembre, al Centro Congressi Alexander Girardi Hall, su “Rigenerare le città per tutelare il territorio - Esperienze Europee a confronto” (Grenoble, Marsiglia, Elche) e su “Il contributo di URBANMETA ai Progetti di Legge della Regione del Veneto in materia di contenimento del consumo di suolo e di rigenerazione urbana”.