Biennale 2011 -

Biennale 2011

Biennale 2011

Rigenerare la città: un progetto possibile, questo è l'obiettivo di questa edizione della Biennale, su questo tema è stata incentrata la Mostra a Palazzo della Ragione

"Abbiamo bisogno di elaborare nuove visioni, strategia e strumenti; gli elemnti che compongono la cpmplessità del problema urbano sono: la pessima condizione del patrimonio edilizio costruito nel dopoguerra, l'assenza di spazi pubblici se non quelli dedicati al traffico e semplici azanzi del costruito, il consumo del suolo, la resa della vita urbana a ruote e motori, il costo dell'energia, la questione dei rifiuti.
La rigenerazione urbana sostenibile è la sintesi di una soluzione possibile, da declinare con un lavoro di ricerca e discussione che ci conduca ad un progetto per i prossimi 20 anni: la possibilità di rimettere mano alle città esistenti, rifacendo e rigenerando le costruzioni e gli spazi pubblici, senza più consumare suolo, risparmiando energia, con strategie coraggiose su traffico e rifiuti, in un disegno a vasta scala territoriale declinato in realizzazioni puntuali"
 (arch. Leopoldo Freyrie - Presidente CNAPPC)

Il Premio Internazionale di Architettura, vinto da Estudio Barozzi Veiga con il "Centro di promozione della D.O.C. "Ribera de Duero".

Il Tavolo dell'Architettura firmato dall'arch. Michele De Lucchi, con l'esposizione delle migliori opere segnalate dalla Giuria Internazionale.